mercoledì 14 maggio 2008

il discepolo più amato da Gesù: il nemico Giuda


Oggi San Mattia.

VANGELO

Gv 15, 9-17
Dal Vangelo secondo Giovanni

‡ In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come il Padre ha amato me, così anch'io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.
Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.
Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena.
Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.


Dire delle banalità sull'amore è troppo facile e se state cercando questo vi rimando ai numerosi siti tipo "baci perugina" che ci sono in rete.
Occorre però fare qualche sottolineatura:

Gesù fa questo lungo discorso, (di cui oggi ne leggiamo solo una parte) poco prima di venir tradito, arrestato e condannato a morte.

Secondo voi chi è il discepolo che in quel momento è più amato da Gesù? Pietro? no. Giovanni? no. Tommaso? no... nessuno di questi. Il discepolo più amato in questo momento così drammatico è proprio Giuda, perchè diventa per Gesù il primo dei nemici e quindi quello da amare più degli altri.
Sulla figura di Giuda ci sarebbero molte riflessioni da fare, ne faccio una su tutte: noi tradiamo Gesù per molto meno di 30 denari, spesso gratis e senza troppi rimorsi.

Buona giornata

2 commenti:

Francesca ha detto...

Carissimo Don Nicola, la pace del Signore la possa guidare nella Sua Missione.
Penso che il Suo sito sia davvero speciale. Passero' ogni giorno a leggere il Vangelo e il suo commento.
Se poi avra' il tempo saro' felice di averla nel mio blog , a parlare di Gesu'.
Oggi tutti parlano di ogni cosa..... pochi parlano ai Cristiani di Gesu'...
Santa giornata.

Francesca ha detto...

p.s.
sono rosellinadiluna