mercoledì 21 maggio 2008

Santi del Lunedì mattina


VANGELO

Mc 9, 41-50 Dal Vangelo secondo Marco ‡ In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chiunque vi darà da bere un bicchiere d'acqua nel mio nome perché siete di Cristo, vi dico in verità che non perderà la sua ricompensa. Chi scandalizza uno di questi piccoli che credono, è meglio per lui che gli si metta una macina da asino al collo e venga gettato nel mare.

I discepoli, cioè tutti coloro che seguono il Signore, vengono paragonati a dei "piccoli", il termine indica sia i bambini sia le persone povere.
Gesù si mette inequivocabilmente dalla parte di chi si fa piccolo per il Regno di Dio, di chi prende l'ultimo posto.
Detto questo, io stesso mi sento molto lontano da questo "essere piccolo"

Per quale motivo?

Essenzialmente la mia è mancanza di Fede. Non parlo di una Fede fatta di norme e precetti, ma una Fede che è Vita vera, giornate spese e dimenticate.

Ci sono intorno a noi tanti "santi" del lunedì, cioè quelle persone che ogni giorno fanno il loro dovere di padri e di madri. Uomini e donne che hanno fatto della loro vita un dono ma nessuno li nota, tranne Dio.

1 commento:

Anonimo ha detto...

speriamo di diventarlo..un giorno