venerdì 23 maggio 2008

uno sguardo da bambini


VANGELO

Mc 10, 13-16
Dal Vangelo secondo Marco

‡ In quel tempo, presentavano a Gesù dei bambini perché li accarezzasse, ma i discepoli li sgridavano.
Gesù, al vedere questo, s'indignò e disse loro: «Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio.
In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso».
E prendendoli fra le braccia e ponendo le mani sopra di loro li benediceva.

COMMENTO:
Cosa significa essere bambini? e Cosa significa essere come loro?
Non è una cosa da poco: a chi è come loro appartiene il regno di Dio.
Accogliere il regno di Dio come un bambino significa per me tre cose.
1. prima di tutto dire grazie a Dio. Il regno è un dono e come tale va accolto, con piena gratitudine. Anche quando è una croce che pesa
2. Altra caratteristica lo stupore: l'amore che si fa conteplazione di un evento inatteso. Per questo occorre avere gli occhi sempre aperti (Dio è nei dettagli)
3. terza cosa: slancio che si fa dono: solo chi si scopre amato può amare. Quando scopro nella mia vita che ho ricevuto più di quanto ho dato, allora amo senza calcoli.

Grazie

4 commenti:

Tanya ha detto...

Ciao Don Nicola! (Ma sei giovanissimo!) :)
In questo post hai scritto delle cose bellissime che condivido appieno.
I bambini sono la manifestazione fisica di uno stadio animico che ricorda molto da vicino la perfezione originaria dell'Uomo.
Grazie a Dio per il dono dei bambini e beato sia colui che, accorgendosi dell'immensa Luce che questi portano al Mondo, si prodiga per fare altrettanto.
Shalom

don Nick ha detto...

Grazie Tanya, passa a salutarmi se ritorni da queste parti.
Shalom

Tanya ha detto...

Stamattina appena alzata, ho controllato la posta ed ho trovato una frase molto bella del maestro Aivanhov a proposito dei bambini.
Te la scrivo qui, che possa essere frutto di ulteriori riflessioni:

"Ogni essere umano giunto ad una certa maturità psichica, capace di cavarsela materialmente da solo, può, anzi deve, liberarsi a poco a poco dalla tutela dei suoi genitori per condurre una vita autonoma. Giungere alla maturità spirituale però non è tanto facile e richiede molto più tempo. Chi vuole svilupparsi spiritualmente ha bisogno anche dei genitori e deve dare fiducia a tutti gli esseri che l'hanno preceduto sul cammino della luce. Questi esseri gli hanno lasciato una conoscenza immensa, frutto di esperienze millenarie; tocca a lui ora aprirsi per accettare i loro consigli e imitarli. Per questo Gesù diceva: «Se non diventate come i bambini, non entrerete nel Regno dei cieli»."

E' certamente una visione diversa da tutte quelle cui siamo abituati, per questo io credo valga la pena rifletterci su.
Buona Giornata!

中島美嘉mika ha detto...

That's actually really cool!!AV,無碼,a片免費看,自拍貼圖,伊莉,微風論壇,成人聊天室,成人電影,成人文學,成人貼圖區,成人網站,一葉情貼圖片區,色情漫畫,言情小說,情色論壇,臺灣情色網,色情影片,色情,成人影城,080視訊聊天室,a片,A漫,h漫,麗的色遊戲,同志色教館,AV女優,SEX,咆哮小老鼠,85cc免費影片,正妹牆,ut聊天室,豆豆聊天室,聊天室,情色小說,aio,成人,微風成人,做愛,成人貼圖,18成人,嘟嘟成人網,aio交友愛情館,情色文學,色情小說,色情網站,情色,A片下載,嘟嘟情人色網,成人影片,成人圖片,成人文章,成人小說,成人漫畫,視訊聊天室,性愛,a片,AV女優,聊天室,情色