martedì 29 luglio 2008

In cosa troviamo forza?

DALLA 1° LETTERA DI GIOVANNI APOSTOLO

Carissimi,
se Dio ci ha amato, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri. Nessuno mai ha visto Dio; se ci amiamo gli uni gli altri, Dio rimane in noi e l'amore di lui è perfetto in noi.


COMMENTO
l'amore è l'energia più grande che l'uomo possa avere.

E' ciò che ci spinge ad uscire dal nostro egoismo e ci insegna ad andare verso il prossimo. Quando poi riconosciamo che Dio è l'origine e l'autore di questo sentimento così assoluto e coinvolgente, riconosciamo tutto ciò che in noi è più caro e autentico.

Chi può dirsi lontano da Dio?
Solo chi non ama.

Purtroppo siamo troppo presi e preoccupati di sapere se siamo dagli altri amati, da non domandarci mai quanto noi amiamo: una vita nella quale tutti pretendiamo amore ma nulla siamo disposti a dare o perdere.

Sommergiamo la nostra vita di cose, con l'illusione che siano esse a riempirci la vita e darci gioia. E se la felicità fosse a portata di mano? Intendo senza compromessi, senza cose inutili ma lì a due passi da noi?

Forse una felicità che pretende da noi tanto, che non gratifica subito, che ha bisogno di essere conquistata ma che è sotto il nostro naso.

E se Gesù ci propronesse una strada nuova?
Un cammino nel quale siamo noi a dover fare sempre e comunque il primo passo, in cui vince chi perde.

Quante persone incontriamo nella nostra giornata che ci scombinano i piani? Quante volte per nostro egoismo abbiamo detto "non ho tempo"? Più ci penso e più mi rendo conto che l'amore non lo si può programmare, non ci possiamo mettere a tavoline e dire "domani farò del bene".

Certo lo possiamo fare, ma il vero atto di Carità è quello che non ti aspetti di dover fare. Ciò che ci frena è la paura di amare, il timore del fallimento del rifiuto: ma in cosa troviamo la forza?

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie per ciò che scrivi sul tuo blog.
Io trovo forza nella mia famiglia. Faccio un lavoro che spesso mi tiene lontano, ma quando torno a casa la mia gioia più grande è stare con mia moglie e mia figlia: il semplice stare con loro, mi riempie il cuore.
Penso quei momenti semplici ma spontanei: un sorriso, un bacio, una chiaccherata sulla giornata appena passata.
Grazie ancora don.
dimenticavo: mi chiamo Thomas,

Anonimo ha detto...

'Purtroppo siamo troppo presi e preoccupati di sapere se siamo dagli altri amati, da non domandarci mai quanto noi amiamo'.. QUANTO E' VERO.. Greta

don Nick ha detto...

Cara Greta, ci pensavo in questi giorni. Tante volte ci riteniamo superiori agli altri e magari senza dirlo pretendiamo tantissimo da chi ci sta intorno, sopravvalutando quello che noi facciamo agli altri

Anonimo ha detto...

È vero:io ho paura di amare e paura di essere amata e questo perché credo che quando l’amore è vero e sincero allora può essere talmente profondo da fare addirittura troppo male. Ho paura che finisca ed ,essendo una di quelle persone che vive tutti i sentimenti al massimo,ho paura di soffrire. Tante volte le cose di cui ci sommergiamo ci sono solo per confondere le acque,per far vedere che possiamo andare avanti lo stesso ma credo che il vero amore si accorga che è solo finzione…la felicità si può trovare davanti a noi ma a volte il nostro essere uomini ci porta a cercare di più..egoismo?forse…
ottavia

don Nick ha detto...

Il tuo commento mi fa venire in mente un'altra cosa: chi ama è per natura vulnerabile e fragile; chi ama rischia in prima persona e tutto questo fa molta paura. Ma tra il fallire avendo rischiato e il fallire lo stesso, preferisco la prima ipotesi.

Se il privilegio dell'Amore con la A maiuscola va solo a Dio, Gesù poi subito aggiunge: "e ama il prossimo tuo come te stesso".
Ciò che ritengo di primaria importanza è proprio questo amare se stessi, il volersi bene.

Se noi non vogliamo bene a noi stessi, di conseguenza non vorremo bene nemmeno agli altri.

P.S. buona vacanza Otty e non tieni d'occhio Marianna

P.P.S. buona vacanza Marianna e non tieni d'occhio Otty

Anonimo ha detto...

ciao donni novità:siamo riusciti a sapere quando partiamo...domani!!comunque anche io preferisco la prima ipotesi anche se può far male...ciao Donni bacio

otty