venerdì 5 marzo 2010

Cristo e gli scarti di fabbricazione


Mt 21, 33-43. 45
Dal vangelo secondo Matteo.
In quel tempo, Gesù disse ai principi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: "Ascoltate un'altra parabola: C'era un padrone che piantò una vigna e la circondò con una siepe, vi scavò un frantoio, vi costruì una torre, poi l'affidò a dei vignaioli e se ne andò. Quando fu il tempo dei frutti, mandò i suoi servi da quei vignaioli a ritirare il raccolto. Ma quei vignaioli presero i servi e uno lo bastonarono, l'altro lo uccisero, l'altro lo lapidarono. Di nuovo mandò altri servi più numerosi dei primi, ma quelli si comportarono nello stesso modo. Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto di mio figlio! Ma quei vignaioli, visto il figlio, dissero tra sé: Costui è l'erede; venite, uccidiamolo, e avremo noi l'eredità. E, presolo, lo cacciarono fuori della vigna e l'uccisero. Quando dunque verrà il padrone della vigna che farà a quei vignaioli?". Gli rispondono: "Farà morire miseramente quei malvagi e darà la vigna ad altri vignaioli che gli consegneranno i frutti a suo tempo". E Gesù disse loro: "Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che i costruttori hanno scartata è diventata testata d'angolo; dal Signore è stato fatto questo ed è mirabile agli occhi nostri? Perciò io vi dico: vi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che lo farà fruttificare. Udite queste parabole, i sommi sacerdoti e i farisei capirono che parlava di loro e cercavano di catturarlo; ma avevano paura della folla che lo considerava un profeta.


COMMENTO: in questa parabola è raccontata per immagini e simboli l'intera storia d'Israele, Dio che manda i profeti e questi che vengono rifiutati o uccisi.
La pietra è ovviamente Cristo che scartato, cioè ucciso diventa la pietra d'angolo per la costruzione della nuova umanità. Quante volte anche nella nostra vita scartiamo Cristo, lo mettiamo da parte pronti a riprenderlo nella necessità. Avere Gesù come pietra angolare significa che non possiamo fare a meno di lui e che in ogni circostanza dobbiamo affidarci a lui che è vivo e presente in mezzo a noi.
Cristo viene anche oggi "scartato" messo da parte da tutti coloro, noi compresi, che lo negano e lo ingiuriano.
La pietra scarta è la pietra dimentica destinata ai margini delle società, sono i poveri che come rifiuti si cerca di non vederli e di nasconderli e se Cristo fosse tra loro?


Nessun commento: